Hai fatto sesso a rischio di HIV? Emergenza.

Se negli ultimi due giorni hai avuto un comportamento a rischio di HIV, si tratta di un’emergenza. Pertanto dovresti recarti subito al pronto soccorso di un ospedale o in un «checkpoint» in Svizzera. Puoi ridurre nettamente il rischio di trasmissione dell’HIV dopo un rapporto sessuale non protetto se reagisci immediatamente. Prima agisci, meglio è!

Lo specialista valuterà insieme a te l’opportunità di una terapia d’emergenza, chiamata PEP (profilassi post-esposizione). In tal caso dovrai assumere per breve tempo delle compresse che sono in grado di proteggerti dall’infezione da HIV.

Quanto prima inizi la PEP dopo una situazione a rischio, tanto maggiore sarà la probabilità di evitare l'infezione.

Cosa succede se la tua situazione a rischio risale a più di due giorni fa?

Se la tua situazione a rischio risale a più di due giorni fa devi rivolgerti immediatamente a un centro di consulenza o a un medico e discutere della possibilità di un’infezione da HIV. Usa il preservativo fino a quando il test dell’HIV esclude l’infezione.

Il medico ti ha diagnosticato una malattia sessualmente trasmissibile? Informazione del partner.

Se ti è stata diagnosticata un’infezione sessualmente trasmissibile (STI), dovresti stabilire insieme al medico:

  1. da chi hai ricevuto l’infezione;
  2. a chi potresti averla trasmessa.

Informa quindi i tuoi partner sessuali della tua diagnosi. Anche se non sei obbligato a farlo, per loro è molto importante saperlo, poiché anche se non manifestano sintomi della malattia possono essere stati contagiati e devono assolutamente farsi visitare e all’occorrenza trattare.

Se la tua relazione sessuale con questa o queste persone prosegue, dovete farvi trattare contemporaneamente, altrimenti continuerete a infettarvi a vicenda (effetto ping-pong).

IMPORTANTE: se le infezioni non vengono trattate possono provocare seri danni alla salute.

Non hai la possibilità di parlarne di persona?

Se non hai la possibilità di parlarne di persona, puoi informare il tuo o la tua partner sessuale anche per scritto. Abbiamo preparato dei testi da inviare per SMS o e-mail.

Seleziona la tua lingua e l’infezione che ti è stata diagnosticata. Copia il testo nel messaggio che invierai per SMS o e-mail.

Create template

Il mio o la mia partner ha fatto sesso con qualcun altro. Parlatene!

Se avete rapporti sessuali non solo tra di voi ma anche con altre persone, è importante seguire le regole del safer sex. È necessario che affrontiate l’argomento delle infezioni sessualmente trasmissibili e di come proteggersi. Per esempio, la clamidiosi si trasmette abbastanza facilmente. Se il tuo o la tua partner si è infettato/a, può contagiare anche te può contagiare anche te.

Cos’è il safer sex? Per saperlo vai al safer sex check.

Ho fatto sesso non protetto. Come devo comportarmi?

Si parla di sesso vaginale o anale non protetto in relazione all’HIV se tu quando l’hai fatto non hai usato un preservativo né assunto una PrEP.

PrEP = profilassi pre-esposizione: compresse per la protezione dall’HIV. Per ulteriori informazioni vai il sito www.myprep.ch.

Questo rapporto sessuale è avvenuto con il tuo o la tua partner e sai che voi non avete altri partner sessuali? All’inizio della vostra relazione avete escluso un’infezione da HIV facendo il test? Allora non hai avuto un rapporto a rischio di HIV.

Se hai fatto sesso non protetto con qualcun altro o qualcun’altra, determina il tuo rischio. In alcune circostanze devi reagire immediatamente.

Se la situazione a rischio di HIV è avvenuta alcuni giorni o settimane fa e adesso hai sintomi influenzali, potrebbe essere un segno di una primoinfezione da HIV. Anche in questo caso devi reagire subito e rivolgerti a un medico o a un centro di consulenza.

Se hai incertezze o domande rivolgiti a un centro di consulenza (verlinken), in cui valuterete l’opportunità di eseguire un test dell’HIV o di altre infezioni sessualmente trasmissibili (STI).