Volevi dire di sì ma hai
cliccato per sbaglio su no?

Torna al manifesto.

Fai il tuo safer sex check personale

Filter:

HIV e altre IST

Infezioni e malattie

Alcuni agenti patogeni come batteri, virus, funghi e parassiti sono trasmissibili nei contatti sessuali tra persone e sono responsabili dell’insorgenza delle «infezioni sessualmente trasmissibili» (IST). In inglese si parla di STI (sexually transmitted infections) o STD (sexually transmitted diseases). Anche in italiano è sempre più frequente l’uso dell’acronimo IST.

La maggior parte delle infezioni possono essere trattate con successo e guarire completamente se riconosciute in tempo. Disturbi come prurito, bruciore e perdite nella zona dei genitali possono essere segnali di una malattia sessualmente trasmissibile. In presenza di questi segnali è importante rivolgersi subito a un medico.

Una persona che ha contratto una IST può infatti trasmetterla ad altri con i contatti sessuali. Se il medico diagnostica una IST è quindi importante informare i propri partner. L’infezione può anche non provocare sintomi. Per questo è importante farsi comunque visitare ed eventualmente curare.

Il rischio di contrarre una IST aumenta con il numero di partner sessuali. Le persone che hanno più partner sessuali (cinque all’anno o più) dovrebbero farsi visitare una volta all’anno, anche in assenza di sintomi. Le infezioni non diagnosticate e non curate possono avere gravi conseguenze per la salute.

Il virus da immunodeficienza umana (HIV o virus HI) è probabilmente la malattia sessualmente trasmissibile più nota. Un’infezione da HIV può essere trattata, ma non guarita. Si presenta di solito senza sintomi specifici ed è quindi difficile accorgersi di averla contratta. È tuttavia possibile che, poco dopo il contagio, compaiano i sintomi della cosiddetta «primoinfezione». Spesso questi sintomi non sono riconosciuti, perché simili a quelli di una normale influenza (p. es. febbre, linfonodi ingrossati, spossatezza). Se questi sintomi compaiono da pochi giorni fino a quattro settimane dopo una situazione a rischio è opportuno rivolgersi subito a un centro di consulenza specializzato o a un medico e sottoporsi al test HIV.

Se un’infezione da HIV non viene diagnosticata e trattata per lungo tempo, può dar luogo all’Aids. Aids è la sigla inglese per «sindrome da immunodeficienza acquisita» (acquired immunodeficiency syndrome). Senza un trattamento adeguato l’Aids, come conseguenza di un’infezione da HIV, può portare al decesso.